iva inclusa  370La Pupa baffuta

Sulla Pupa ci dilunghiamo un attimo. E’ la nostra preferita

Questo prezioso oggetto di artigianato si produce nelle storiche botteghe del quartiere delle ceramiche di Grottaglie.
Si racconta che nel Settecento un vignaiolo di Martina Franca, convolò a nozze con una splendida fanciulla di Grottaglie. La fanciulla, essendo di Grottaglie, doveva, secondo un’antica pratica medievale ancora vigente la “ius primae noctis” trascorrere la prima notte di nozze con il feudatario e la cosa logicamente non piacque al vignaiolo, che si rifiutò di accettare. Perciò decise di vestirsi da donna e immolarsi al piacere al principe. E così fece. Si vestì da donna, con abiti fastosi e si recò al castello, dimenticando però di tagliarsi i baffi.

Quando arrivò al cospetto del principe fu lampante il raggiro, per cui, all’inizio, il principe ordinò di condannarlo a morte, ma poi dopo una grassa risata, saputo che l’ingannatore aveva un pregiato vigneto, gli intimò di portare a corte tutto il vino che aveva ottenuto dai suoi terreni in delle anfore che avessero le sue fattezze di travestito, altrimenti sarebbe morto. Il vignaiolo girò tutte le botteghe del quartiere per farsi fare delle anfore a lui ispirate. I figuli produssero circa settecento di queste anfore antromorfe per permettere al vignaiolo di versare il suo buon vino e aver salva la sua vita e l’illibatezza della sua amata. E fu così che da uno stratagemma mal riuscito e dalla minaccia di morte di un feudatario medioevale nacque il caratteristico manufatto .

 370

Maiolica modellata a mano

Altezza 50 cm

Peso kg 4.6

TEMPI DI CONSEGNA 40gg lavorativi

Codice: 7BL50
Categorie: , ,

Ti potrebbe interessare…

Ceramiche di Grottaglie: L'amazzone

L’ Amazzone

Acquista
Ceramiche di Grottaglie: il cavaliere

IL CAVALIERE

Acquista